Sep
12

di Virginio B. Sala
Università di Firenze
www.viacartesio.eu

[intervento nella tavola rotonda moderata da Maria Cecilia Averame]

______________


C’è molta preoccupazione per il tema della “conversione”, a quanto pare. Ma non penso che sia davvero la cosa importante.
Intanto, bisogna ricordare sempre che la realtà in cui ci troviamo a operare è in movimento: un anno fa non parlavamo neanche di iPad, oggi è già diventato una specie di oggetto di culto, chissà cosa ci riserva il prossimo anno… Solo qualche anno fa la parola d’ordine era “disintermediazione”, oggi vediamo riproporsi potentemente la figura del distributore, che ha solo cambiato pelle. Non bisogna concentrarsi troppo su quello che c’è oggi, bisogna invece tenere un atteggiamento il più aperto possibile.
Ci sono alcune cose, invece, che mi sembrano molto importanti, e di cui invece si parla poco o nulla. Read more

Sep
12

di Maria Cecilia Averame (moderatrice della tavola rotonda)
Resp. Editoriale di Quintadicopertina
www.quintadicopertina.com

______________


Una tavola rotonda per cui è stato scelto un titolo un pò escatologico: d’altronde la terminologia ad uso della descrizione e della partecipazione digitale spesso prende in prestito radici bibiliche. Parliamo di salvataggio, di conversione, di second life contrapposta alla real life, esperti in materia si propongono come ‘eretici digitali’… Così per il web, ancor più per l’editoria digitale: possibile che ci si ritrovi così spesso a parlarne come se si dovesse affrontare un ‘atto di fede’? Read more

Sep
12

di Maria Grazia Fiore (moderatrice della tavola rotonda)
docente e formatrice
Università degli Studi di Foggia
Blog personale: Speculum Maius

______________

Il libro di testo non è un libro qualsiasi e la sua storia non è assimilabile a quella del libro tout court.

Lo specifico contesto di utilizzo ha fatto sì che nel tempo potesse essere contraddittoriamente usato tanto come potente strumento di controllo culturale (l’opera di fascistizzazione e successiva defascistizzazione [pdf] dei testi scolastici è l’esempio a noi più vicino) quanto come garanzia di libertà d’insegnamento, non dismettendo mai il ruolo implicito di “metronomo” del progressivo e regolare svolgersi del “programma”, qualunque esso fosse.

La sua storia si intreccia strettamente con quella di un modello trasmissivo fondato su una “gestione burocratica del sapere” (Ardoino 2001, 15) ed una sua “distribuzione ordinata”, regolata secondo l’articolazione disciplinare delle conoscenze e una relazione comunicativa uno-a-molti, asimmetrica e unidirezionale. Read more

Sep
12

di Maurizio Châtel
docente e responsabile scientifico area umanistica BBN editrice
Blog: Insegnare stanca…

[intervento nella tavola rotonda moderata da Maria Grazia Fiore]

______________

Ho già avuto modo di scrivere come la penso sulla circolare Gelmini per l’adozione obbligatoria dei testi digitali dall’anno scolastico 2012. Vorrei ora fare un passo avanti e riflettere sulle reali difficoltà dell’applicazione di quell’insensato ukase. Parlavo allora di una totale carenza di preparazione strutturale, finanziaria e culturale, da parte del ministero, capace di rendere operativa una riforma che non sarebbe esagerato definire epocale. La digitalizzazione dei testi non è infatti un fenomeno riducibile alla semplice trasformazione del testo cartaceo in PDF, ma questo sembra essere il tipo di aspettativa che l’ufficio della Gelmini sottintende nella sua decisione. Read more

Sep
12

di Annalisa Cichella
Biblioteca Civica di Cologno Monzese (MI)

______________

Come fare entrare l’ebook in biblioteca dalla porta principale? Come diffondere la consapevolezza di una nuova pratica della lettura? Come armonizzare il patrimonio su carta di una biblioteca civica con quello elettronico? Quali utenti privilegiare? Come affrontare la partita dei diritti d’autore? Sono alcuni degli interrogativi che ci siamo posti insieme ai colleghi G. Cattaneo, M. Cortesini, L. Cumino, L. Ferrieri, C. Giavoni, nell’elaborare il progetto che abbiamo chiamato Books eBooks. Read more

Sep
12

di Marco Guastavigna
IIS Beccari, Torino
www.noiosito.it

______________

Dei “libri digitali” a scuola non si discute. Gli insegnanti hanno altre priorità, tra cui quest’anno si colloca anche una pseudo riforma delle superiori. Le case editrici tradizionali hanno messo in campo diverse tipologie di versione “mista” dei libri di testo: “Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi”, direbbe il principe di Salina.
Poiché per gli strumenti digitali implementano ormai veri e propri modelli di rapporto con le informazioni e con le conoscenze, è bene che noi insegnanti ne confrontiamo le caratteristiche operative, cognitive e culturali con quelle della tradizione, per essere parte attiva di un eventuale, futuribile, dibattito. Read more

Sep
12

di Vainer Broccoli e Giovanni Cellucci
Istituto dei ciechi Francesco Cavazza

______________

L’abstract dell’intervento è visionabile nella pagina-indice dei seminari. Le slides le trovate nel seguito di questo post. Read more

Sep
11

di Giulio Blasi
Ceo Horizons Unlimited

[di questo autore è disponibile anche il video del suo intervento nella tavola rotonda “Il futuro del libro si chiama biblioteca…” moderata da Mario Guaraldi]

______________

MediaLibraryOnLine (http://www.medialibrary.it/) è il primo network italiano di biblioteche digitali pubbliche. Un portale di “digital lending” per accedere (gratis!) a musica, film, e-book, quotidiani, audiolibri, banche dati, oggetti di e-learning e molto altro.

Per quanto concerne gli e-book la piattaforma ospita oggi circa 27.700 ebook di cui oltre 2.000 sono e-book commerciali acquisiti da 46 editori (numero in crescita continua). Read more

Sep
11

di Giulio Peranzoni
illustratore
www.peranzoni.com
www.giulioperanzoni.blogspot.com

______________


Nel partecipare al Festival dell’e-book di Fosdinovo che si è svolto nei primi giorni di settembre del 2010,  ho avuto l’occasione di discutere e riflettere su un aspetto che considero importante nel panorama dell’editoria elettronica: le illustrazioni.
L’immagine disegnata ha sempre accompagnato il testo scritto in tutte le epoche  e in maniera non secondaria, ma in questi ultimi tempi nel dibattito sull’e-book si continua, giustamente,  a  parlare di iper testi, e-reader, tablet, e-editor, e solo di sfuggita di immagini.

Read more

Sep
11

di Marco Barulli e Mafe De Baggis
EBook Lab Italia

______________


L’abstract dell’intervento è visionabile nella pagina-indice dei tab. Le slides le trovate nel seguito di questo post. Read more

ebookfest2010

  • BBN MultiBlog - ebookfest2010 blog personale