Sep
11

di Giorgio Federici
Presidente del Consorzio Universitario E-Form

______________

Dell’intervento è disponibile solo l’abstract, visionabile nellapagina-indice dei tab .

Nel seguito di questo post, è invece disponibile un video dell’intervento fuori programma di Mario Rotta relativo ad un sondaggio sui libri di testo digitali, condotto nell’ambito dei corsi di formazione permanente proposti dal consorzio universitario. Read more

Sep
10

di Francesco Leonetti
Università della Tuscia

______________

Vorrei parlarvi di ebook per come li spieghiamo nel nostro corso online UniTuscia EbookLearn.
Intendiamoci. Un ebook non è il file che si scarica online, si carica sulla pennetta USB e ci si scambia via email. Quello non è un ebook, bensì il file di un libro. Molto probabilmente un file del genere è in formato PDF o .DOC. Read more

Sep
10

di Edoardo Barbieri
Direttore del Master in Professione Editoria dell’Università Cattolica di Milano

______________


Sono un esperto di libri antichi, forse uno studioso dell’editoria contemporanea, ma solo un osservatore di quella elettronica.
Intendo proporre nuove idee per tentare di capire quali elementi di continuità esistano tra mondo del libro cartaceo e mondo del libro elettronico.

1) CONTINUITA’
Un tempo si sottolineava la rottura tra il mondo del manoscritto e quello di Gutenberg.
Vero, si passa da una produzione strettamente manuale e di singoli manufatti a una parzialmente meccanica (ma artigianale) di multipli tendenzialmente uguali fra loro.
Si può però anche osservare che Gutenberg inventò una nuova tecnica per produrre in più copie oggetti in tutto simili ai manoscritti. Voleva cioè produrre manoscritti meccanici, se si può dire.
Read more

Sep
10

Il laboratorio ERID –  coordinato dal prof. Pierpaolo Limone dell’Università di Foggia –  è composto da uno staff di giovani ricercatori, dottori, dottorandi e assegnisti di ricerca in possesso di competenze multidisciplinari.

Un comitato scientifico di studiosi provenienti da centri di ricerca europei e americani assicura al team ERID una guida scientifica, un supporto metodologico e un confronto costante con esperienze internazionali. Gli studi e le indagini si concentrano, in particolare, sulle tendenze e sui mutamenti in atto negli ambiti della ricerca educativa e della pratica didattica.

Nel 2006, ERID Lab ha attivato il master universitario Nuovi Media e Formazione che è oggi giunto alla IV edizione [brochure in formato PDF]

Nell’ambito dei progetti di ricerca portati avanti dal laboratorio, di particolare interesse in questo contesto è il progetto strategico Mediaevo (responsabile scientifico: prof.ssa Franca Pinto Minerva, preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’ateneo foggiano), grazie al quale è stato realizzato il prototipo di un ambiente digitale per la didattica della storia medievale, frutto della collaborazione tra l’Università di Foggia – Dipartimento di Scienze Umane, l’Università del Salento e aziende di ICT ed editoria scolastica.

Finalità del progetto è quella di innovare la didattica disciplinare attivando dinamiche partecipative e collaborative tra docenti e discenti, con il supporto dei nuovi media [qui il poster in formato PDF del progetto]

ebookfest2010

  • BBN MultiBlog - ebookfest2010 blog personale