Sep
12

di Enrico Bocciolesi
Università di Perugia – Vega

______________

Nella società odierna sono numerose le evoluzioni ed i mutamenti in atto, determinati dall’avvento di nuove tecnologie che, in un contesto sociale frenetico, caotico e liquido (Bauman, 2008), coinvolgono la persona nella sua totalità. Questo cambiamento e successivo passaggio a prodotti digitali ha addotto ad una trasformazione del testo scritto e delle sue modalità di lettura, oltre al mutamento del rapporto che si ha con le proprie emozioni. L’avvenimento ha carattere globale, perché riguarda non solamente la persona, l’educatore o il formatore, ma interessa in primis la scuola nella sua complessità. Un’intelligenza emotiva che si aggiorna nell’era dell’e-book, le possibilità per riflettere, ipotizzare ma anche intervenire sul prodotto informatico con competenza tecnologica, tenendo presente lo stato attuale dell’arte. Read more

Sep
12

di Emanuela Bramati
Scuola Primaria “Molino Vecchio”, Gorgonzola (MI)
sito di classe: quintamolino.altervista.org/
Blog: www.didainformaticaprimaria.blogscuola.it

e di Marinella Molinari
Scuola Primaria “Eugenio Medea”, Varese
Blog: www.didainformaticaprimaria.blogscuola.it

______________

PoliCultura è un’iniziativa del Politecnico di Milano che si pone l’obiettivo di dimostrare come il connubio tra cultura e tecnologia sia possibile e auspicabile.
PoliCultura è innanzitutto un’occasione didattica, in quanto propone la realizzazione di una narrazione multimediale e multicanale su un tema culturale. La narrazione viene realizzata mediante il motore “1001storia”, uno strumento autore messo a disposizione gratuitamente dal Politecnico di Milano, in grado di generare automaticamente una versione per CD-rom, una versione Web e una per iPod. Read more

Sep
12

di Rosa Pastore
docente
Istituto Marco Polo, Bari

______________

Il percorso di evoluzione del formato ebook in Italia è stato molto lento e ha tardato a divenire uno standard come altri media culturali forse perché associato al valore della “lettura” dei libri, ambito in cui l’Italia ha purtroppo i più bassi indici in Europa. Da qualche anno la domanda di ebook è aumentata con l’aumentare dei dispositivi di lettura ma soprattutto con la diminuzione del loro prezzo e il potenziamento con altre funzioni non presenti sui vecchi dispositivi.

Nella scuola, finalmente, arrivano gli ebook ma non per i lettori tipici ma per l’uso integrato nella didattica con il pc e la Lim. Mai nel passato si è parlato per 30 anni di un dispositivo come l’ebook reader senza che questo si integrasse in realtà con gli altri media in circolazione, difatti è difficile trovare scuole o Università in Italia che abbiano adottato questo dispositivo come strumento di apprendimento mentre è stato più facile adottare pc sempre più piccoli e lavagne interattive. E allora, come hanno reagito gli studenti a questo new entry nel panorama delle tecnologie per la didattica? Read more

Sep
11

di Valeria Pasquino
II Circolo Didattico di Venaria
Scuola primaria “G.Rigola”
Blog personale: Vale… in rete

______________


Il progetto Lab è stato l’occasione per proporre un percorso realmente significativo in grado di fornire a insegnanti ed alunni nuovi strumenti per migliorare le pratiche didattiche e contribuire alla costruzione di un nuovo ambiente di apprendimento.
Nove classi del plesso “G. Rigola” del II Circolo Didattico di Venaria (To),  coordinate dalla sottoscritta, hanno “cucito” in una mappa multimediale un percorso didattico costruito attorno ad un bene culturale,  individuato nel complesso de “La Venaria Reale” comprendente la Reggia, i Giardini e l’annesso Parco La Mandria. Read more

Sep
11

di Maria Grazia Fiore
docente e formatrice (fuori e dentro la Rete)
Università di Foggia
Blog personale: Speculum Maius

______________

intervento eBookTab

Protagonisti, obiettivi, aree di azione

Il progetto “Lab: una mappa tanti itinerari” nasce dalla collaborazione strategica tra ricerca accademica, scuola ed editoria digitale, al fine di sperimentare inedite modalità di ricerca-azione per la realizzazione di testi/contesti digitali di apprendimento digitali aperti ad una pluralità di codici e di stili cognitivi. Read more

Sep
11

di Giampaolo D’Amico e Lea Landucci
MICC, Media Integration and Communication Center, Università degli studi di Firenze
www.micc.unifi.it

______________

Introduzione
Da anni il MICC, Media Integration and Communication Center dell’Università degli studi di Firenze, svolge attività di ricerca e trasferimento tecnologico sulle tematiche della natural interaction e dell’usabilità di sistemi interattivi multimediali. In questo intervento saranno descritte le ultime sperimentazioni del Centro riguardanti il design e lo sviluppo di interfacce tangibili multiutente.
In particolare saranno presentati TANGerINE Tales e Cipì, due progetti dedicati al mondo dello storymaking e della psicometria sperimentale per bambini. Read more

Sep
11

di Ugo Locatelli
www.areale.it

______________


Se le porte della percezione fossero liberate,
ogni cosa apparirebbe all’uomo come in effetti è, infinita.
William Blake

Qualsiasi cosiddetta realtà è molto più incerta di quanto appare: la nostra visione non è una semplice immagine di ciò che si trova fuori di noi, ma viene anche determinata dal nostro ‘mondo interiore’, dai processi mentali ed emozionali attraverso i quali osserviamo e costruiamo il reale.

“Areale” è un termine che generalmente indica, come aggettivo o sostantivo, la natura o l’identità di una certa area. Per l’autore diventa, dal 1997, un laboratorio nel quale l’a-reale è un campo sensibile e sfumato tra reale e irreale, in cui l’apparenza visibile è la superficie di una profondità. Nel sito www.areale.it si trovano informazioni sul percorso fino ad oggi. Read more

Sep
11

di Maria Grazia Fiore
docente e formatrice
Università degli Studi di Foggia
Blog personale: Speculum Maius

______________

Questo contributo nasce sotto forma di mappa perché io… ragiono con le mappe, come acutamente hanno osservato alcune mie alunne qualche anno fa. Di conseguenza, in questa prima versione dei liquefAtti, ho deciso di non stravolgere la natura non-lineare del testo, lasciando al lettore il piacere dell’esplorazione e della selezione dei significati. Read more

Sep
11

di Davide Mana
Centro di geobiologia, Università degli Studi Carlo Bo, Urbino
Blog personale: Strategie Evolutive

______________

Il mio intervento a Fosdinovo voleva sollevare domande più che cercare delle risposte.
L’idea di fondo è che, allo stato attuale, l’e-book è stato penalizzato nel suo sviluppo dall’eredità del libro cartaceo.
Si continua ad immaginare l’e-book come libro elettronico, necessariamente legato alla metafora del libro cartaceo per essere efficace.
Un libro quindi con pagine, capitoli, una copertina, una struttura lineare. Read more

Sep
10

di Marinella D’Esposito
LSS “G. Salvemini” , Sorrento

______________

Recipes, ovvero un’esplorazione del rapporto tra cibo ed identità culturale, mediata dalla Tecnologia. Il mezzo tecnologico, la Lim, si presta in modo eccellente all’operazione di espansione reticolare della conoscenza, offrendo infinite pagine da riempire e da sfogliare: il docente struttura il canovaccio di una performance che lascia poi interpretare agli studenti, protagonisti di un esperimento di apprendimento collaborativo, fatto di lavoro di squadra, scrittura collaborativa, role playing e learning by discovery.
Read more

ebookfest2010

  • BBN MultiBlog - ebookfest2010 blog personale